Dove si trovano le Svalbard e cosa sono

Le Svalbard sono un freddissimo arcipelago nord europeo piazzato nel bel mezzo del mar glaciale artico. In realtà in pochi ancora sanno dove si trovano le Svalbard.
I centri abitati di questo arcipelago si contano sulla punta delle dita, sono piccoli e pressoché disabitati. I luoghi si popolano maggiormente in estate visto che le temperature a queste latitudini sono rigidissime.
Ma comunque la sua popolazione è molto ridotta tutto l’anno.

Uno sguardo alla carta geografica: le Svalbard sono situate fra il 74° e l’81° gradi di latitudine nord e fra il 10° ed il 35° grado di longitudine est, occupano una superficie totale di circa 63.000 chilometri quadrati, dei quali 39.000 appartenenti all’isola di Spitsbergen; su quest’ultima vivono meno di 4.000 persone con una densità di 0,1 abitanti per chilometro quadrato (al livello di un deserto), ma con il privilegio di essere la popolazione più settentrionale del pianeta.

La fortuna delle Svalbard viene da lontano, dai tropici

E’ solo grazie all’estrema propaggine della corrente del Golfo che il clima si mantiene relativamente mite, con temperature estive tra i 2 e i 12 gradi, mentre alle stesse latitudini in Groenlandia regnano i ghiacci perenni. La banchisa polare, che per tutto il periodo invernale attanaglia le isole, comincia a cedere nella tarda primavera, permettendo alle navi rompighiaccio di penetrare nei fiordi occidentali, finchè in piena estate si può di solito circumnavigare tutto l’arcipelago.

Le Svalbard in motoslitta
Le Svalbard in motoslitta

Perchè visitare le Svalbard?

La parola «Svalbard», che significa «fredde coste», è stata rinvenuta per la prima volta in alcuni testi islandesi del XII secolo. Nonostante il nome, questo arcipelago ha un clima relativamente mite rispetto ad altre aree sulla stessa latitudine.
A Longyearbyen, la temperatura media varia dai -14° C d’inverno ai 6° C d’estate.

Dubbi o perplessità?
Chiedi al gruppo Facebook

Le Svalbard affascinano i viaggiatori da sempre. Fauna unica, natura artica e antiche città minerarie si trovano tutti qui e hanno una bellezza austera e inquietante che è tutta tipica di questo arcipelago selvaggio.

Oltre a qualche migliaio di orsi polari, le isole sono abitate da circa 3.000 persone, delle quali oltre 2.000 a Longyearbyen, il più grande insediamento e centro amministrativo delle isole. Questa piccola e colorita comunità si è trasformata da villaggio in una cittadina moderna con diverse imprese e industrie, e con una sorprendente vasta gamma di attività e di eventi culturali, come concerti, spettacoli, festival e mostre.
A Longyearbyen ci sono bar e ristoranti di alta classe, cosa rara per una località così piccola. Addirittura ci sono anche il ristorante di sushi più a nord del mondo e una fabbrica della birra locale.

Quasi due terzi della superficie delle Svalbard è parco naturale protetto, con tre riserve naturali, sei parchi nazionali, 15 santuari di uccelli e un’area a geografia integrata protetta.

Muoversi alle Svalbard

L’arcipelago ha un aeroporto principale, chiuso spesso per via dei frequenti mutamenti metrologici, se decidete di andare alle Svalbard, quindi dovete mettere in conto ritardi e attese. Poi ci sono porti, slitte trainate da cani e gatti delle nevi.

One Response to Dove si trovano le Svalbard e cosa sono

  1. […] cittadina di Pyramiden si trova nel bel mezzo di Spitzbergen, l’isola centrale delle Svalbard, e più precisamente alla fine del Billefjorden al 78° […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *