2019 - ALLA SCOPERTA DEL RE DELL'ARTICO

da 14160 + volo

Crociera artica (Tipolgia crociera)
Durata: 13 giorni/12 notti

INTRODUZIONE:

Crociera di lusso di 13 giorni in pensione completa alla ricerca dell'Orso Polare sulla Motonave Austral lungo le coste dell'isola di Spitsbergen nell'arcipelago delle Svalbard. Un ricco programma di navigazione e di affascinanti escursioni su navi di livello. Incluso volo di avvicinamento da Parigi a/r.
Alla scoperta di: Svalbard, Longyearbyen, Gnalodden, Horn Glacier, Hornsund, Bakanbukta, Ginevrabotnen, Agardbukta, Boltodden, Isbukta, Ahlstrandhalvoya, Bellsund, Ny-Alesund, Kongsbreen, Kongsfjorden, Daghogda, Wijdefjorden, Jotunkjeldene, Ghiacciaio di Monaco, Ytre Norskoya, Signehamna, Fjortende Julibukta, Alkhornet, Ghiacciaio Nordenskiöld

DATE DI PARTENZA PREVISTE:

2019
GIU: 30

Imbarco/Sbarco: Longyearbyen


QUANTO COSTA?

Prezzi per persona in camera doppia

Prestige Deck 4 -14.160 Euro
Prestige Deck 5 -14.800 Euro
Prestige Deck 6 -15.470 Euro
Prestige Deck Suite 5 -22.180 Euro
Prestige Deck Suite 6 -29.520 Euro

Quota iscrizione ed assicurazione in funzione del prezzo finale.

EQUIPAGGIAMENTO STANDARD PER LE CROCIERE ARTICHE

Equipaggiamento di cui ogni passeggero dovrebbe disporre:

· Valige rigide
· Zainetto da utilizzare durante le escursioni
· Un paio di scarpe da trekking
· Giacca e pantaloni impermeabili e resistenti e al vento
· Un berretto di lana
· 1 paio di guanti reistenti al vento e un paio di lana
· Calzamaglia di lana
· 1 caldo maglione di lana
· Calze di lana
· 2-3 cambi di abiti per l'interno
· Occhiali da sole
· Articoli da toilet
· 1 sciarpa


Inoltre, raccomandiamo:


· 1 Binocolo
· macchina fotografica (a bordo sono disponibili i rullini)
· 1 paio di pantofole
· 1 paio di stivali di gomma
· crema solare
· pillole per il mal di mare

Equipaggiamento Speciale:

Indispensabile per i trekking, spedizioni sugli sci, in motoslitta ed in slitta trainata da cani: diverso in base al viaggio.

RICHIESTA INFO

COSA INCLUDE IL VIAGGIO?

IL PACCHETTO PROPROSTO INCLUDE:

Volo Parigi / Longyearbyen / Parigi in classe economica
Trasferimenti aeroporto / molo e molo / aeroporto
Crociera come da programma in pensione completa
Parka rossa (a bordo) come regalo
Noleggio degli Stivali in gomma a bordo gratuito

IL PACCHETTO PROPROSTO NON INCLUDE

Spese personali
Qualsiasi altro servizio non menzionato nel programma

Durata approssimativa del volo Parigi/Longyearbyen: 4h30
Raccomandiamo vivamente di pianificare una partenza da Parigi il giorno dopo questo volo.

Nota:
I voli inclusi nel programma sono, ad oggi, operati in classe economica, da compagnia aerea europea
Il programma dettagliato incluso il programma di volo verrà fornito con il tuo "documento di viaggio"
Per i passeggeri in transito a Parigi, si consiglia di rimanere una notte a Parigi prima e dopo questi voli per garantire i voli in coincidenza
Il programma, data la regione artica nella quale opera, è da considerarsi una vera e propria spedizione polare e pertanto soggetta a modifiche senza preavviso


INFORMAZIONI IMPORTANTI
I programmi di spedizioni includono attività come le uscite in Zodiac® (a volte con "sbarco bagnato"), passeggiate moderate ad escursioni più attive. Tutto questo accompagnato da squadre di spedizione e di guide naturalistiche. Gli sbarchi dipenderanno dalle condizioni meteorologiche, dalla posizione del ghiaccio e dai venti e dallo stato del mare. Questi possono forzare il cambio dei piani in qualsiasi momento.
Viaggiare in regioni polari isolate è un'esperienza esaltante. La bellezza grezza e la natura incontaminata offrono un'opportunità inusuale per sperimentare un luogo in cui ci sono poche prove della presenza umana. Inevitabilmente, ci sono alcune conseguenze che derivano da una tale lontananza: avere ben a mente che si è lontani dai moderni ospedali con strutture mediche complete, quindi l'evacuazione è molto costosa.

Prendendo in considerazione il carattere insolito ed eccezionale degli itinerari di spedizione, le soste indicate in programma sono solo indicative.

L'itinerario finale sarà confermato dal comandante e capo spedizione, che terrà conto della qualità turistica dei siti e, soprattutto, della sicurezza dei passeggeri. La loro decisione sarà soggetta a quella delle autorità locali e / o dei piloti esperti presenti a bordo durante la navigazione in zone polari e / o isolate.

Abbigliamoento consigliato:
• Parka resistente all'acqua
• Stivali in gomma a metà polpaccio con suole antiscivolo che ti permetteranno di atterrare in 20 cm di acqua fredda, tenendo i piedi asciutti per le passeggiate e le visite su sentieri ripidi. È inoltre possibile portare scarpe da trekking resistenti all'acqua.
• Pantaloni comodi: pantaloni invernali classici, tuta calda in cotone
• Giacca antivento impermeabile sopra i pantaloni - OBBLIGATORIO
• I pantaloni invernali con pantaloni impermeabili sono la combinazione ideale: impermeabilità e comfort dei pantaloni sono essenziali
• Giacca pullover, felpa o pile
• Maglia termica
• Cappuccio in pile e cappuccio in pile o berretto termico per orecchie (evitare le sciarpe che non stanno ferme)
• Guanti resistenti all'acqua ed elastici
• Occhiali da sole polarizzati con filtro UV alto
• Bastoni da passeggio (altamente raccomandato)

A prenotazione confermata sarà possibile visitare il sito dell'armatore per l'acquisto e la consegna direttamente a bordo di una selezione di attrezzature ed accessori adatti alla crociera venduti in duty free.

SISTEMAZIONI PREVISTE:


M/N AUSTRAL
Ponant
M/N AUSTRAL, L’Austral, come le altre navi che fanno parte della flotta delle Sistership, incarna in un atmosfera unica, una sottile combinazione di lusso, intimità e benessere, che è la firma di PONANT. Le sue linee esterne ed interne, sobrie e raffinate, così come le sue dimensioni ridotte (solo 132 cabine e suite) ne fanno uno yacht raro e innovativo sul mercato delle navi da crociera.



Caratteristiche

• Lunghezza 142 m

• Larghezza 18 m

• Pescaggio 4,7 m

• Velocità di crociera 14 nodi

• Classe di ghiaccio 1 C

• Classificazione Bureau Veritas

• Padiglione Francese

• Ponti ad uso ospiti 6

• Capacità massima passageri (in cabine doppia) fino a 264 passeggeri

• Membri d’equipaggio 140

• Flotta di gommoni Zodiacs® spedizione (Mark V HD)

• Stazza lorda 10.944 UMS

• Motori elettrici 2 x 2300 KW

• Potenza elettrica installata 6.400 KW

• Costruzione Fincantieri-Ancona-Italia

• Massima capacità: 4 suite e 128 cabine.

• Numero massimo delle suite: 24 suite e 88 cabine.

• Magnifico panorama con una vista mare: 124 cabine e suite con un balcone.



Servizi in camera disponibili

• Aria condizionata individuale per cabine

• Letto matrimoniale o 2 letti singoli dipende delle cabine, possibilità cabine communicanti (anche per i bambini)

• Minibar

• TV con i canali satellitari

• Docking Station Ipod™

• Scrivania con carta da lettere

• Cassaforte electronica

• Prodotti da bagno in omaggio

• Asciugacapelli

• Accappatoi

• Linea telefonica diretta via satellite

• 110/220 volt

• Servizio in camera 24/24

• WiFi

• Balcone

ITINERARIO DETTAGLIATO:

Lungo le orme dell'orso polare in una spedizione nell'Artico. A bordo della M/n Austral per una memorabile crociera di 13 giorni intorno a Spitsbergen, uno dei gioielli dell'emisfero settentrionale.
L'isola principale dell'arcipelago delle Svalbard offre paesaggi magici, una miscela di antichi ghiacciai, montagne frastagliate e fiordi spettacolari. In estate, il sole splende giorno e notte, per mostrare meglio la vastità del ghiaccio e degli animali che popolano la regione: balene, volpi artiche, trichechi, ma anche orsi polari, i re indiscussi del ghiaccio.
Salpando dal villaggio cosmopolita di Longyearbyen, il tuo viaggio inizierà con un'esplorazione della selvaggia e incontaminata costa meridionale e orientale di Spitsbergen.
Raggiungerai quindi il fiordo di Bellsund, le cui lussureggianti vallate verdi non mancheranno di deliziarti.
La navigazione proseguirà verso nord fino a Ny-Ålesund, l'ex città mineraria che oggi ospita una base scientifica, un museo e l'ufficio postale più settentrionale del mondo.
Più a nord l'incontro con il maestoso ghiacciaio di Monaco, un muro impenetrabile dai riflessi azzurri. E' in questi luoghi che si potrà avvistare l'orso polare, un'esperienza commovente che non puo' essere dimenticata. Il percorso proseguirà verso sud per concludere il viaggio.
Proprio per le aree coinvolte soggette alla variabilità delle condizioni meteorologiche i punti salienti della spedizione e gli itinerari sopra descritti illustrano solo le possibili esperienze e non possono essere garantiti.

30 giugno: Parigi in aereo Longyearbyen in nave
Arrivo nel capoluogo delle Svalbard e trasferimento al porto.
Imbarco previsto dalle 15:00 alle 17:00. Partenza alle 18:00.
Longyearbyen è la capitale dell'arcipelago delle Svalbard norvegesi, situata sull'isola principale di Svalbard, ed è la capitale territoriale più settentrionale del pianeta. Con temperature invernali che scendono sotto i 40 ° C, i paesaggi di questa città mineraria sono semplicemente mozzafiato. I ghiacciai, le montagne che si estendono a perdita d'occhio e la natura incontaminata, ti fanno sentire come se fossi in un territorio completamente inesplorato.

1 luglio: in nave Gnalodden
La scogliera di Gnålodden raggiunge i 700 metri di altezza e ospita oltre un migliaio di specie di uccelli marini. Gabbiani tridattili, fulmari del nord e murres a becco grosso sono signori e maestri in questa confusione spesso assordante, in particolare durante la stagione di nidificazione. Anche gli orsi polari e le volpi artiche frequentano il sito, una delizia per gli amanti del regno animale. La "scogliera degli uccelli", come è noto, è circondata ai suoi piedi da una vegetazione molto ricca, dispiegando il suo tappeto di muschio su un decoro di tundra selvaggia.

- Horn Glacier, Hornsund
Considerato il fiordo più meridionale di Svalbard, è particolarmente noto per essere il più sorprendente: alla fine della sua vasta baia, 8 grandi ghiacciai si dirigono lentamente verso il mare prima di lasciare il posto ai tanti iceberg che si spostano elegantemente lungo le sue fredde e misteriose acque.

2 luglio: in nave Bakanbukta - Ginevrabotnen
Situata ad est di Spitsbergen, questa baia ha molte sorprese in serbo per i passeggeri. Posizionata sulla costa orientale è un area spesso isolata dal ghiaccio fino a tarda stagione. Questa baia offre l'opportunità di scoprire i segreti dell'Alto Artico: la tundra, i ghiacciai e gli orsi polari. Vicino alle aree di Barentsøya e Edgeøya, questo sito offre spesso l'occasione per grandi avvistamenti della fauna locale.

- Agardbukta
Situato ad est di Spitsbergen, nello Storfjorden, Agardhbukta è un ex sito di caccia dove sono presenti resti di una capanna. Durante le escursioni si avrà l'opportunità di vedere i banchi di ghiaccio ed esplorare uno dei punti in cui gli orsi polari passano per recarsi a Bellsund, sulla costa occidentale di Spitsbergen. Le vaste pianure della zona di Agardhdalen offrono anche la possibilità di lunghe escursioni per scoprire la tundra dell'Alto Artico.

3 luglio: in nave Boltodden
Sulla costa orientale di Spitsbergen, nel cuore di un eccezionale sito geologico, si possono osservare i resti lasciati dai primi esseri umani a esplorare la regione, i Pomors. Questi coloni, cacciatori e cacciatori della Russia settentrionale furono i primi a scoprire l'arcipelago delle Svalbard, nel XIV secolo. A quel tempo, credevano di essere arrivati sulla costa della Groenlandia. Hanno chiamato questa terra "Grumant". Questo luogo di sicuro affascina sicuramente gli amanti della storia e della geologia.

- Isbukta
Situata sulla punta sud-orientale dell'isola di Spitsbergen, questa piccola baia ospita un immenso ghiacciaio, il Vasil'evbreen, il cui fronte è lungo più di 20 chilometri. Questa è un'opportunità per un'indimenticabile avventura con gli Zodiac®. Se le condizioni lo permetteranno, si potrà sbarcare direttamente ai piedi di questo maestoso ghiacciaio, in modo da scoprire la morena e camminare sulla prima sezione del ghiacciaio. A seconda delle condizioni del ghiaccio, si potrà essere fortunati da approcciare a Stellingfjellet, sede di una delle più grandi colonie di urie dell'arcipelago.

4 luglio:in nave Ahlstrandhalvoya, Bellsund
Situato nella parte meridionale del fiordo di Bellsund, il sito di Ahlstrandhalvoya ti riporta indietro nel tempo. Le ossa di beluga distese sulla spiaggia sono un richiamo alla caccia dei cetacei effettuata dai primi esploratori delle coste della Norvegia. In un paesaggio di capanne in legno e trappole, avrai molti incontri: renne, oche dei cirri e edredoni si fondono nella tundra rosa e dorata. Qui, le balene beluga sfruttano al massimo l'estate artica per cacciare le loro prede nel cuore del fiordo. Una vicina baia chiamata Fleur de Lyshamna è anche la prova della storia di ex pescatori e balenieri. In questo luogo il tempo sembra essersi fermato.

5 luglio: in nave Ny-Alesund
Durante la crociera si raggiunge Ny-Ålesund, un'antica città mineraria che è stata trasformata in una base scientifica. Fondata nel 1916, questa piccola città fu il punto di partenza per molte spedizioni artiche, comprese quelle del famoso esploratore Roald Amundsen. Da non perdere una visita al museo e al suo famoso ufficio postale, considerato il più settentrionale del mondo!

- Kongsbreen, Kongsfjorden
Molto vicino alla ex città mineraria di Ny-Ålesund si raggiunge la Kings Bay. La nave navigherà in uno dei fiordi più belli delle Svalbard: il Kongsfjorden (il fiordo del Re), porta d'accesso a paesaggi grandiosi. Qui, le montagne innevate si riflettono nell'acqua dove superbi iceberg cercano di superarsi a vicenda nella loro bellezza, una delizia per i fotografi. Sigilli barbuti, renne, oche dei balani e urie nere frequentano questi luoghi che hanno un'atmosfera unica. Una volta arrivati alla fine del fiordo si potrà ammirare il Kongsbreen (il ghiacciaio del Re) ei suoi tre caratteristici punti rocciosi, che prendono il nome da tre paesi scandinavi: Svea (Svezia), Dana (Danimarca) e Nora (Norvegia).

6 luglio: in nave Navigazione verso i banchi di ghiaccio
Il Capitano condurra la nave fino al limite del bordo del grande lastrone di ghiaccio. Condizioni meteorologiche e stato del ghiaccio permettendo, sarà possibile effettuare escursioni sugli Zodiac® per un'esperienza unica nel mezzo di queste lastre di ghiaccio galleggianti. Oltre a questa esperienza grandiosa in mezzo a questi banchi con i loro bordi tagliuzzati e blu, a volte di più di 2 metri di spessore, sara anche l'occasione di vedere un particolare tipo di fauna, totalmente dipendente dal lastrone di ghiaccio: uccelli, foche e orsi polari.

7 luglio: in nave Daghogda, Wijdefjorden
Proseguimento della navigazione lungo il Wijdefjorden che garantirà un indimenticabile momento di meraviglia. La particolarità di questo gigantesco fiordo è che separa quasi completamente l'isola di Spitsbergen in due, da nord a sud. La navigazione nel Wijdefjorden ti consentirà di raggiungere la valle di Daghøgda e fare un'escursione eccezionale lungo un'antica valle glaciale. Alla fine della passeggiata si raggiungeranno due laghi circondati da impressionanti pareti verticali. È uno spettacolo squisito, nel cuore del fiordo più lungo dell'arcipelago delle Svalbard.

8 luglio: in nave Jotunkjeldene
Scopri le sorgenti termali di Jotunkjeldene. Situati a Bockfjorden, a nord-est di Spitsbergen, offrono paesaggi sontuosi grazie alle loro particolarità geologiche e botaniche. Rimarrai sorpreso dall'arredamento completamente marrone e rosso del sito, punteggiato da un tappeto di alghe e muschio. Circondato da maestosi ghiacciai, il fiordo si trova sul vulcano Sverrefjellet, eruttato 100.000 anni fa e ora estinto. Tuttavia, le sorgenti calde risalgono in superficie tutto l'anno. Durante la vostra visita, assicuratevi di camminare sulla morena circostante in modo da preservare il più possibile i depositi di carbonati formati dalle sorgenti, che sono molto fragili e soggetti ad erosione.

- Ghiacciaio di Monaco
Situato a nord-ovest dell'arcipelago delle Svalbard è probabilmente uno dei ghiacciai più belli e maestosi di Spitsbergen. Chiamato in onore del principe Alberto I di Monaco, un marinaio, si erge come impenetrabile, con pareti blu frastagliate, l'ultimo ghiacciaio prima di raggiungere la latitudine di 80 ° Nord. Uno spettacolo il suono del ghiaccio che si spezza quando si libera e si schianta contro l'acqua trasparente. Orsi e balene hanno una speciale predilezione per quest'area.

9 luglio: in nave In navigazione
Durante la giornata in mare si usufruiranno al massimo i numerosi servizi e le attività a bordo. Momenti di relax nella spa o nel centro fitness. Questo giorno senza scalo sarà anche l'occasione per godersi le conferenze o gli spettacoli proposti a bordo, fare shopping nella boutique o incontrare i fotografi PONANT nel loro spazio dedicato. Per quanto riguarda gli amanti del mare aperto, potranno visitare il ponte superiore della nave per ammirare lo spettacolo delle onde e avere la fortuna di osservare le specie marine. Un intermezzo davvero incantato, che unisce comfort, riposo e intrattenimento.

- Ytre Norskoya
A prima vista, la piccola isola di Ytre Norskøya sembra essere terra sterile e arida. Ma una volta arrivati a riva, sarete accolti da uno spesso tappeto di muschio dorato, punteggiato di ranuncoli pigmei, papaveri delle Svalbard e licheni. Sulla spiaggia ci sono i resti dei forni usati per sciogliere il grasso di balena, preziose testimonianze della storia dei balenieri venuti e insediati in questa zona fin dal 17 ° secolo. Un'altra traccia del passato: la presenza di uno dei più grandi cimiteri delle Svalbard, con non meno di 165 tombe. La scogliera di Ytre Norskøya ospita molti uccelli marini, tra cui piccoli alan, oche dei cirri e pulcinelle di mare.

10 luglio: in nave Signehamna
Situato sulla costa occidentale del fiordo Lilliehöök, Signehamna porta molte tracce del suo passato quali i resti di un'ex stazione meteorologica tedesca utilizzata durante la seconda guerra mondiale. Nel cuore di questa baia riparata, frequentata da molti uccelli marini, lattine abbandonate, cavi e utensili giacciono sul pavimento come testimonianze storiche che ai visitatori viene chiesto di non toccare. Attorno i muschi e i licheni che sono caratteristici della tundra e delle antichissime rocce plutoniche. Una breve passeggiata vi permetterà di godere di un panorama superbo con vista sul lago e una catena di montagne coperte di neve.

- Fjortende Julibukta
All'ingresso della Cross Bay, tra la tundra, le rocce plutoniche e le montagne ricoperte da una sorprendente flora endemica, partì alla scoperta del ghiacciaio del 14 luglio. Fu così chiamato dal principe Alberto I di Monaco, in seguito a una spedizione che vi condusse all'inizio del XX secolo. I dintorni del ghiacciaio sono frequentati da numerosi uccelli (gabbiani Tridactyl, murres a becco grosso, oche dei cirri, echi comuni, pulcinella di mare ...), oltre a volpi artiche e renne. Arrivati davanti al ghiacciaio si potrà ammirare l'imponente parete di ghiaccio e il riflesso delle scogliere nell'acqua. È abbastanza comune vedere sezioni di ghiaccio distaccarsi sul mare o un sigillo barbuto che dorme su un iceberg.

11 luglio: in nave Alkhornet
All'ingresso nord di Isfjorden, c'è un piccolo paradiso per gli amanti degli uccelli: la scogliera di Alkhornet. Ospita una ricca avifauna, composta da migliaia di uccelli che si divertono in un tumulto gioioso: gabbiani, urie, oche dai piedi rosa, sterne, gabbiani, pulcinelle di mare, sku artico ... La scogliera di Alkhornet, facilmente riconoscibile dalla sua forma a corno di rinoceronte, è frequentata anche da renne, che non sono eccessivamente timide. Attratti dalla tundra che copre i piedi della montagna, vengono a pascolare in pace in un ambiente verdeggiante ricoperto di erba e muschio. Con un po 'di fortuna, avrai forse l'opportunità di vedere alcuni sigilli e volpi artiche, che sono anche visitatori abituali.

- Ghiacciaio Nordenskiöld
Situato nel profondo Isfjorden, il ghiacciaio Nordenskiöld è una delle più belle scoperte durante la crociera. La sua parte anteriore di ghiaccio, larga quasi 5 km, è una delle più spettacolari dell'Arcipelago delle Svalbard. Alto 30 metri è indubbiamente impressionante. L'orso polare, il re dell'Artico, forse farà la sua comparsa in queste zone che sono anche frequentate da renne e foche.

12 luglio: in nave Longyearbyen in aereo Parigi
Sbarco alle 07:00.
L'arrivo e lo sbarco a Longyearbyen sono in prima mattinata seguiti dal trasferimento in aeroporto in tempo utile per le procedure di imbarco sul volo di rientro.

RICHIESTA INFO

A tutela del consumatore e dei naviganti di http://www.svalbard.it I programmi esposti nel sito, a meno di differente segnalazione, sono a cura di Quattro Viaggi di 4Winds srl L.go Vercelli 8, 00182 RM (p.iva 04696691007) (Licenza 2405/85, Regione Lazio). Norme sul trattamento dei dati personali e cookyes