2019 - DALLE SVALBARD ALL' EST GROENLANDIA IN VELIERO

da 5700 + volo

Crociera artica (Tipolgia owe, crociera)
Durata: 19 giorni, 18 notti

INTRODUZIONE:

La costa nord occidentale delle Svalbard, la traversata oceanica alla Groenlandia in uno dei tratti di mare più significativi per gli avvistamenti dei cetacei ed uno dei sistemi di fiordi più grandi al mondo; Scoresbysund.
Alla scoperta di:

DATE DI PARTENZA PREVISTE:


2019


QUANTO COSTA?

Tariffe per persona

M/n Rembrandt van Rijn RVR
in Cabina Tripla: 5.700 Euro
in Cabina Doppia interna: 6.300 Euro
in Cabina Doppia con oblò: 6.850 Euro
Le cabine del Rembrandt dispongono di servizi privati.

In singola supplemento del 80% rispetto alla quota in doppia.
Possibilità di abbinamento in camera doppia e tripla con altri passeggeri purché dello stesso sesso.

Da aggiungere: quota iscrizione e coperture assicurative: 150 Euro circa (in funzione del prezzo totale).
Da verificare sempre eventuali Fuel Surcharges.

Le tariffe NON comprendono i passaggi aerei dall’Italia e gli eventuali pernottamenti in transito: contattateci per la quotazione.

EQUIPAGGIAMENTO STANDARD PER LE CROCIERE ARTICHE

Equipaggiamento di cui ogni passeggero dovrebbe disporre:

· Valige rigide
· Zainetto da utilizzare durante le escursioni
· Un paio di scarpe da trekking
· Giacca e pantaloni impermeabili e resistenti e al vento
· Un berretto di lana
· 1 paio di guanti reistenti al vento e un paio di lana
· Calzamaglia di lana
· 1 caldo maglione di lana
· Calze di lana
· 2-3 cambi di abiti per l'interno
· Occhiali da sole
· Articoli da toilet
· 1 sciarpa


Inoltre, raccomandiamo:


· 1 Binocolo
· macchina fotografica (a bordo sono disponibili i rullini)
· 1 paio di pantofole
· 1 paio di stivali di gomma
· crema solare
· pillole per il mal di mare

Equipaggiamento Speciale:

Indispensabile per i trekking, spedizioni sugli sci, in motoslitta ed in slitta trainata da cani: diverso in base al viaggio.

RICHIESTA INFO

COSA INCLUDE IL VIAGGIO?

Incluso:
- viaggio a bordo della nave indicata come indicato nell'itinerario
- tutti i pasti durante il viaggio a bordo della nave, compresi snack, caffè e tè
- tutte le escursioni a terra e le attività compiute con l'utilizzo dei gommoni Zodiac
- programmi di lezioni tenute da noti naturalisti e da guide e personale esperto di spedizioni
- fornitura ed uso gratuito delle ciaspole
- tasse portuali e di imbarco in tutto il programma
- tasse AECO e tasse governative

Non incluso:
- qualsiasi passaggio aereo
- i pernottamenti prima e dopo la crociera
- i trasferimenti da e per gli aeroporti
- l’ottenimento del visto consolare se necessario
- tasse aeroportuali
- copertura assicurativa personale, del bagaglio e contro la cancellazione (raccomandata!!)
- pasti a terra, mance ed extra personali come bevande, telefono, bar, lavanderia ….

Note:

Le Crociere Polari di Ocean Wide Expeditions hanno un’impostazione marcatamente scientifica e naturalistica e sono appositamente studiate per usufruire delle lunghissime giornate di luce dell’estate artica e per approfittare della minore estensione della calotta artica. Includono la pensione completa e le escursioni (in media due al giorno). Gli scafi delle agili navi da ricerca e dei velieri e le moderne apparecchiature di bordo, consentono una tranquilla e sicura navigazione attraverso i ghiacci. Le frequenti escursioni in gommone, permettono con l’assistenza di preparati accompagnatori, di prendere terra nelle più remote e meno esplorate regioni del nord del pianeta, per esplorare e osservare liberamente la sorprendente e selvaggia vita e la natura dell’artico. Ogni itinerario si caratterizza per diversa durata, itinerario ed attività (dall’avvistamento degli Orsi a quello dei Cetacei, dall’Aurora Boreale al naturalistico o ad attività di immersioni artiche o fotografiche). Dai fiordi norvegesi alle acque dell’alto artico, alle coste Islandesi o Groenlandesi si naviga lungo scogliere dove risiedono enormi colonie di uccelli marini, attraverso mari ricchi di vita dove è facile avvistare numerose specie di balene, vedere gli orsi bianchi, le foche ed i trichechi sulle cime degli iceberg alla deriva. Queste remote e disabitate regioni, nonostante l’asprezza delle condizioni di vita, nascondono inaspettatamente anche numerose testimonianze di 5000 anni di vita dell’uomo.

Lingua: le partenze NON garantiscono assistenza in Italiano e la lingua di bordo è l’inglese. Su alcune partenze potrà capitare che a bordo si parli anche Francese e/o Tedesco.
Itinerario: deve essere considerato come molto generico. I programmi possono essere variati dal capo spedizione a seconda delle condizioni atmosferiche e del ghiaccio; lo scopo principale sarà quello di sfruttare le migliori opportunità di avvistamento della fauna selvatica o dei fenomeni naturali o delle migliori condizioni all’effettuazioni delle attività previste. La flessibilità nei programmi è fondamentale. Gli sbarchi sono sempre soggetti alle condizioni meteo e alle norme ambientali (AECO). Piani di navigazioni e fasce orarie di sbarco sono sempre pianificate con l'AECO prima dell'inizio della stagione. Il piano di navigazione finale sarà determinato dal capo spedizione a bordo e dal comandante.

Stivali di gomma e racchette da neve: a bordo di Plancius, Ortelius e Hondius tutti i passeggeri riceveranno un paio di robusti stivali di gomma e racchette da neve distribuiti gratuitamente. Per gli stivali le misure devono essere pre ordinate all'atto della prenotazione, entro e non oltre 8 settimane prima della partenza. Un voucher verrà emesso con i documenti di viaggio prima della partenza. La richiesta a bordo di articoli e attrezzature senza pre-ordine e voucher non è consentito. Gli stivali dovranno essere restituiti al team di spedizione alla fine del viaggio. Gli stivali di gomma sono di alta qualità e mantengono i piedi asciutti e caldi durante gli sbarchi. Termini e condizioni possono essere trovati sul modulo di richiesta.

Escursioni su Zodiac: durante la crociera saranno organizzate numerose escursioni a terra e passeggiate guidate per scoprire la fauna e la flora selvatica; queste escursioni in gommone sono incluse e disponibili a tutti i passeggeri durante le spedizioni. Lo scopo principale è l'avvistamento della fauna nel rispetto scrupoloso della natura selvaggia della regione.

L’armatore impone le seguenti penalità di cancellazione:
Fino a 90 giorni prima della partenza: 20 % del prezzo totale
da 89 a 60 giorni prima della partenza: 50 % del prezzo totale
dal 59° giorno al giorno di partenza incluso: 100 % del prezzo totale

EQUIPAGGIAMENTO STANDARD richiesto per le Crociere Artiche

Equipaggiamento di cui ogni passeggero dovrebbe disporre:
• Stivali di gomma tipo da pesca necessari per gli sbarchi dagli zodiac
• Zainetto da utilizzare durante le escursioni
• Un paio di scarpe da trekking
• Giacca e pantaloni impermeabili e resistenti e al vento
• Un berretto di lana
• 1 paio di guanti resistenti al vento e un paio di lana.
• Calzamaglia di lana
• 1 caldo maglione di lana
• Calze di lana
• 2-3 cambi di abiti per l’interno
• Occhiali da sole
• Articoli da toilette
• 1 sciarpa

Inoltre, raccomandiamo:
• 1 Binocolo
• macchina fotografica (a bordo sono disponibili I rullini)
• 1 paio di pantofole
• 1 paio di stivali di gomma
• crema solare
• pillole per il mal di mare.

SISTEMAZIONI PREVISTE:


M/N PLANCIUS

M/N PLANCIUS, La M/v “Plancius” è varata nel 1976 come nave oceanografica di ricerca per la Reale Marina Olandese (come “Hr. Ms. Tydeman”); nel giugno 2004 la nave è stata ceduta dalla marina militare e completamente ristrutturata al servizio di ricerca civile; dalla stagione 2009 opera nella regione artica.
La nave batte bandiera olandese, è sicuramente confortevole e ben equipaggiata, non può essere considerata una nave di lusso, ma è ideale per le spedizioni artiche e di ricerca oceanografica.
Ospita 112 passeggeri in 54 cabine (4triple con servizi, 40 doppie con servizi di circa 15 mq, 10 doppie superior di circa 21mq)
L’equipaggio è composto da 36 persone di varie nazionalità, da 6 persone dello staff di spedizione e da un medico.




Visiona il Piano Nave


ITINERARIO DETTAGLIATO:

1°giorno: in aereo Longyearbyen in nave
Arrivo a Longyearbyen, la 'capitale' (in realtà il centro amministrativo) di Spitsbergen. trasferimento libero nel centro abitato e possibile visita del Museo Svalbard che ha una collezione interessante sulla storia di Spitsbergen, l'industria mineraria e l'esplorazione polare. Nel pomeriggio imbarco al molo e in serata partenza per Trygghamna dove vedremo i resti di una stazione baleniera inglese del 17 ° secolo e una stazione di caccia del 18 ° secolo, Pomor, che visiteremo la mattina successiva.

2°giorno: in nave Alkhornet in nave
Da Trygghamna proseguiamo verso Alkhornet una grande scogliera popolata da uccelli marini e dai loro luoghi di riproduzione. Al di sopra delle scogliere è l'habitat della volpe artica e della Renna che pascola sulla vegetazione lussureggiante.

3°giorno: in nave Tra i resti delle attività dei balenieri in nave
Si prosegue la navigazione verso nord fino a raggiungere il Fuglefjorden tra le vedute di Svitjodbreen e Birgerbukta, entrambe aree di riproduzione di grandi stercorari e punti per probabili avvistamenti di orsi polari. Su Birgerbukta puoi vedere i forni dei balenieri baschi del XVII secolo usati per la cottura del grasso di balena. L'obiettivo successivo è visitare Ytre Norskøya, una piccola isola che è stata per molti anni la vedetta delle balene olandesi. Qui è ancora possibile seguire le orme dei balenieri fino alla cima dell'isola, passando lungo le famose scogliere di uccelli. Sulla riva ci sono i resti di forni del XVII secolo per la lavorazione del grasso , mentre gli stercorari artici e gli edredoni comuni si riproducono tra le tombe di circa duecento balenieri olandesi.

4°/8°giorno: in nave Traversata oceanica in nave
Traversata oceanica fino al fino ad avvistare il bordo frastagliato del ghiaccio del mare della Groenlandia orientale.

9°giorno: in nave Foster Bay in nave
L'obiettivo è navigare fino alla Foster Bay, effettuando il primo sbarco a Myggbukta nel tardo pomeriggio o alla sera. Oltre la vecchia capanna dei cacciatori (dove, nella prima metà del XX secolo cacciatori norvegesi cacciavano l'orso polare e la volpe artica) si potrà visitare si potrà visitare la tipica tundra popolata da buoi muschiati ed oche che galleggiano nei piccoli laghi.

10°giorno: in nave Kaiser Franz Josef in nave
Proseguimento della navigazione attraverso il fiordo Kaiser Franz Josef, godendo della vista alle sue alte montagne e agli iceberg luminosi. La sera si raggiunge Teufelsschloss, una montagna importante che fa parte della Baia di Eleonora: roccia sedimentaria nata tra i 950 e i 610 milioni di anni fa. Questa struttura geologica multistrato color ruggine definisce lo scenario del panorama nei prossimi giorni.

11°giorno: in nave Maria Island in nave
Oggi l'obiettivo è sbarcare a Renbugten alla ricerca di buoi muschiati e delle lepri artiche. Intorno all'ora di pranzo, si prosegue verso est godendo della vista dell'antica roccia sedimentaria. Arrivo a Maria Island prima di sera.

12°giorno: in nave Menander Øer in nave
Attraversamento del Kong Oscars Fjord per un tentativo di sbarco vicino a Menander Øer, un luogo con ricche opportunità di passeggiate.

13°giorno: in nave Antartide Havn in nave
Proseguimento verso est e sbarco ad Antartide Havn. Pomeriggio in questa ampia valle, dove si possono osservare gruppi di buoi muschiati. In questo periodo dell'anno, la vegetazione sparsa si colora di un fuoco dorato. La tua guida potrebbe essere in grado di raccontarti l'intrigante geopolitica che ha giocato qui all'inizio degli anni Trenta tra Norvegia e Danimarca.

14°giorno: in nave navigazione in nave
Giornata trascorsa in navigazione per raggiungere il sistema di fiordi del mondo: Scoresbysund.

15°giorno: in nave Scoresbysund in nave
Si raggiunge Scoresbysund lasciando alla sinistra la cima ghiacciata del Volquart Boons Kyst. Crociera in zodiac sui uno dei vari fronti del ghiacciaio, unitamente alle colonne di basalto e alle formazioni di ghiaccio di Vikingebugt. L'obiettivo del pomeriggio è visitare l'isola di Danmark, dove si trovano i resti di un insediamento inuit abbandonato circa 200 anni fa. Gli anelli della tenda circolare in pietra indicano le case estive, mentre le case invernali possono essere viste più vicine a un piccolo promontorio. I siti sono ben conservati, con entrate facilmente identificabili, depositi di carne a prova di orso e siti di sepoltura. Durante il pomeriggio, navigazione lungo il lato est di Milne Land tra una serie di iceberg sparsi.

16°giorno: in nave Scoresby Land in nave
Sbarco vicino a Sydkap, dove si vedono spesso lepri artiche, e durante il pranzo si potrà ammirare l'entrata del Nordvestfjord a Scoresby Land. Qui si incontrano iceberg colossali, alcuni di oltre 100 metri di altezza (328 piedi) e più di un chilometro di lunghezza (1,6 miglia). La maggior parte di questi iceberg è storica dato che il fiordo è profondo solo 400 metri (1.312 piedi).

17°giorno: in nave Blosseville in nave
In giornata sbarco previsto sulla tundra a Liverpool Land e a Hurry Inlet. Nel primo pomeriggio arrivo e sosta a Ittoqqortoormiit, il più grande insediamento di Scoresbysund con circa cinquecento abitanti. All'ufficio postale puoi comprare francobolli per le tue cartoline, o semplicemente passeggiare per vedere i cani da slitta e asciugare pelli di foche e buoi muschiati. Nel pomeriggio proseguimento della navigazione verso sud, passando per i pittoreschi paesaggi della costa di Blosseville.

18°giorno: in nave
Al mattino ci si ferma sulla costa sud di Jameson Land, in una laguna vicino Kap Stewart. Qui i trampolieri e le oche si stanno ritirando per la loro migrazione autunnale, mentre i buoi muschiati e i lemming dal collare sopravvivono con la scarsa vegetazione. Più all'interno di Hurry Inlet si potrà fare una passeggiata vicino alla testa del fiordo. C'è anche la possibilità di salire sulla montagna di J.P. Koch Fjeld, vicino a Hareelv. In questa straordinaria area gli scienziati hanno scoperto fossili che collegavano pesci e anfibi nel periodo Cretaceo inferiore. Si trascorre la notte all'ancora al largo di Constable Pynt.

19°giorno: in nave
Sbarco dalla nave in prima mattinata ed imbarco all'aeroporto di Constable Pynt su un volo noleggiato per Reykjavik.

Tutti gli itinerari sono puramente indicativi. I programmi possono variare a seconda delle condizioni del ghiaccio marino, delle condizioni meteorologiche, dalla disponibilità dei luoghi di sbarco e dalle opportunità di avvistamento della fauna e della flora selvatica. L'itinerario finale sarà determinato dal capo spedizione a bordo. La flessibilità è fondamentale per questo tipo di viaggio.

Porti interessati
AGO: 06 - RVR28

Imbarco/Sbarco:
Longyearbyen/Constable Pynt

RICHIESTA INFO

A tutela del consumatore e dei naviganti di http://www.svalbard.it I programmi esposti nel sito, a meno di differente segnalazione, sono a cura di Quattro Viaggi di 4Winds srl L.go Vercelli 8, 00182 RM (p.iva 04696691007) (Licenza 2405/85, Regione Lazio). Norme sul trattamento dei dati personali e cookyes