Safari fotografico alle Svalbard

17 Febbraio, 2014 • Viaggi e offerteNessun Commento

Safari fotografico alle Svalbard –

 

Questo viaggio offre una fantastica spedizione in motoslitta di tre giorni, che prevede due notti in rifugio a Van Mijenfjord: una vera avventura polare e alle isole Svalbard da ricordare per sempre!! La prima e l’ultima notte a Longyearbyen sono previste in Guesthouse. Tre giorni di circuito in motoslitta in mezzo alla natura e alla storia dell’ Isola di Spitsbergen.

Safari fotografico alle Svalbard – La prima e l’ultima notte sono previste in guesthouse a Longyearbyne; la spedizione vera e propria prevede due notti nel rifugio-chalet nel Van Mijenfjord. Si visita Barentsburg e Svea. Si percorrono sia la parte occidentale sia quella meridionale della Terra di Nordenskiöldland. Questo tour esplora gli insediamenti umani dell’ Isola di Spitsbergen e, in particolar modo, quello russo di Barentsburg.

 

Per continuare a leggere sul Safari fotografico alle Svalbard, cliccate qui.

 

Safari fotografico alle Svalbard

Safari fotografico alle Svalbard

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Safari fotografico alle Svalbard – Il contrasto tra quest’ ultimo e il moderno insediamento minerario di Svea è impressionante. L’ esperienza della sosta e del pernottamento nel rifugio al Van Mijenfjord diventa quindi ancora più unico e indimenticabile. Particolarmente interessante, inoltre, e’ la natura nella parte occidentale della Nordenskiöldland, caratterizzata da una ricca fauna, un paesaggio estremamente vario e forti contrasti tra mare e montagna.

Safari fotografico alle Svalbard – Arrivati con l’areo a Longyerabyen, Trasporto dal luogo di pernottamento alla base operativa della spedizione. Informazioni sul viaggio, consegna dell’ abbigliamento e istruzioni per la guida della motoslitta. Ultimi preparativi dei bagagli sulle slitte. Si parte non appena si è pronti dirigendosi verso sud e attraversando le vallate di Todalen e Bødalen per arrivare infine a quella di Colesdalen.

Safari fotografico alle Svalbard – Al termine della valle piatta di Colesdalen si incontrano edifici vecchi e nuovi riconducibili all’attività russa nella baia di Colesbukta. Continuiamo lungo la costa ammirando il bellissimo panorama della parte settentrionale dell’Isfjorden. Si pranza con un piatto caldo lungo il percorso. Dopo Kapp Heer, la base russa per gli elicotteri, si possono già scorgere i primi edifici di Barentsburg. Si visita la cittadina russa e si preparano le motoslitte.

Safari fotografico alle Svalbard – Ci si avvia poi in direzione sud fino al Van Mijenfjorden. A seconda del tempo, si attraversano ghiacciai o si passa per l’entroterra, in ogni caso meravigliandosi dell’ enorme contrasto presente tra il mare aperto, il mare ghiacciato e immobile, e la vivacità dei colori delle montagne, con i loro innumerevoli uccelli. Cena in rifugio e pernottamento in sacco a pelo.

Per continuare a leggere sul Safari fotografico alle Svalbard, cliccate qui.

Safari fotografico alle Svalbard – fine

 

Tags: , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *