I babilonesi hanno visto l’Aurora Boreale

25 Febbraio, 2020 • BlogNessun Commento

I babilonesi hanno visto le Aurore boreali? Sembra impossibile vista la latitudine della Mesopotamia ma è vero. Secondo una recente scoperta l’avvistamento dell’aurora sarebbe avvenuto in terra assira-babilonese tra il VII e VIII secolo a.C.

Avvistamenti babilonesi

L’avvistamento dell’aurora sarebbe stato registrato e trascritto su tavolette assiro-babilonese del VII e VIII secolo a.C.

Per comprendere meglio questa sorprendente notizia, vi invitiamo al leggere “Aurora in cielo“, articolo di Sandro Iannaccone.

Per chi invece volesse approfondire il tema, consigliamo di leggere lo studio pubblicato nella rivista Astrophysical Journal Letters.

Il titolo della ricerca è: The Earliest Candidates of Auroral Observations in Assyrian Astrological Reports: Insights on Solar Activity around 660 BCE

La scoperta, ci informa Iannaccone, è il frutto di uno studio interdisciplinare di due importanti Enti di ricerca: il Rutherford Appleton Laboratory e l’Osaka University.

Secondo gli scienziati l’ Aurora Boreale sarebbe stata osservata e registrata dai babilonesi. Questa scoperta è avvenuta decifrando alcune tavolette cuneiformi del periodo assiro babilonese del VIII e VII sec a.C.

Secondo lo studio interdisciplinare, i babilonesi avrebbero osservato nel VIII secolo a.C. un’insolita attività solare che farebbe pensare al fenomeno dell’Aurora Boreale. L’ipotesi di avvistamento è avvalorata da una seconda ricerca parallela incentrata sullo studio dei tronchi degli alberi della zona. Questa seconda ricerca attesterebbe un’insolita attività solare avvenuta nello stesso periodo in cui gli assiri documentavano l’avvistamento dell’aurora Boreale .

Lo studio è interamente pubblicato nella rivista Astrophysical Journal Letters.

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *